LAVORIAMO PER MIGLIORARE SEMPRE DI PIU' IL NOSTRO SERVIZIO

I reclami e le problematiche evidenziate dai nostri clienti hanno per noi rilevanza e ci aiutano a migliorare continuamente il servizio offerto.
Prima di utilizzare il Modulo Reclami, la invitiamo a contattare il nostro Servizio Clienti al numero verde 800 922 233 (per Clienti business) o al numero 800 908 999 (per Clienti Domestici) per esporci il motivo del reclamo: la soluzione del problema potrebbe essere più veloce.
l nostri operatori sono a sua completa disposizione dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.
Le ricordiamo che può inviare il reclamo anche senza utilizzare l'apposito modulo purché la comunicazione contenga i seguenti dati:
a) il nome ed il cognome;
b) l'indirizzo di fornitura;
c) l'indirizzo postale, se diverso dall'indirizzo di fornitura, o di posta elettronica per l'invio della risposta scritta;
d) il servizio a cui si riferisce il reclamo scritto (elettrico, gas, entrambi);
e) il codice alfanumerico identificativo del punto di prelievo dell'energia elettrica (POD) o di riconsegna del gas naturale (PDR), ove disponibile o, qualora non disponibile, il codice cliente;
f) una breve descrizione dei fatti contestati.

ALTERNATIVE DISPUTE RESOLUTION (A.D.R.)

Per la risoluzione dei reclami relativi al contratto di fornitura, i clienti hanno a disposizione strumenti di risoluzione extragiudiziale delle controversie definiti ADR (Alternative Dispute Resolution).

L'ARERA con la delibera 620/2015/E/com ha istituito l'elenco degli organismi ADR ai sensi dell'art. 141-decies del Codice del consumo. Il suddetto elenco aggiornato è disponibile sul sito www.arera.it nella pagina dedicata al servizio di conciliazione https://www.arera.it/it/consumatori/conciliazione.htm
Con la delibera 209/2016/E/com l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA)  ha adottato il Testo Integrato in materia di procedure di risoluzione extragiudiziale delle controversie tra clienti o utenti finali e operatori o gestori nei settori regolati dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – Testo Integrato Conciliazione (TICO).
Il TICO disciplina lo svolgimento del tentativo obbligatorio di conciliazione per le controversie tra clienti finali di energia elettrica alimentati in bassa e/o media tensione, clienti finali di gas alimentati in bassa pressione, prosumer o utenti finali e operatori o gestori.
Il Servizio di Conciliazione è uno strumento ADR al quale Metaenergia ha aderito.
Il Servizio Conciliazione, istituito con il TICO, mette a disposizione dei clienti finali di energia elettrica e gas una procedura semplice, veloce e gratuita di risoluzione di eventuali controversie con gli operatori, mediante l'intervento di un conciliatore che aiuta le parti a trovare un accordo.
Il cliente finale, dunque, che sia rimasto insoddisfatto della gestione del suo reclamo ovvero non abbia ricevuto risposta nei termini previsti, prima di ricorrere al giudice ordinario dovrà obbligatoriamente ricorrere al Servizio di Conciliazione.
Il ricorso al Servizio di Conciliazione, pertanto, si configura per il cliente finale come condizione di procedibilità dell'azione giudiziale che voglia eventualmente intraprendere.
L'eventuale accordo presso il Servizio Conciliazione costituisce titolo esecutivo, cioè può esser fatto valere dalle parti dinanzi al giudice competente in caso di mancato rispetto dei contenuti.
Per maggiori informazioni, e ai fini dell'attivazione del Servizio di Conciliazione, è possibile consultare il sito dell'ARERA.