PRODUZIONE DI ENERGIA DEL FUTURO.

Dal 2015 il Gruppo Metaenergia ha attivato i nuovi impianti di produzione di energia elettrica, dotati di motori alternativi ad altissima efficienza energetica, in grado di fronteggiare, in tempo reale, le variazioni della domanda da parte dell'utenza.

Questi nuovi impianti producono energia elettrica e termica recuperando gran parte del calore dai fumi e dal meccanismo di raffreddamento dei cilindri. Fluidi vettori veicolano, infatti, questo calore verso utilizzi sia industriali che civili, per ottenere acqua calda e clima controllato.

 

Nello specifico, l'energia termica recuperata può essere utilizzata:

  • in "co-generazione": processo combinato che consente di produrre simultaneamente energia termica ed elettrica a partire da un unico impianto, sfruttando così una sola fonte di calore;

  • in "tri-generazione": processo che consente di produrre simultaneamente e sempre da un'unica fonte, energia termo-elettrica e acqua refrigerata, per impianti di condizionamento o di raffreddamento dei macchinari industriali. La tri-generazione può essere utilizzata non solo da aziende confinanti con gli impianti di produzione, ma anche da reti di teleriscaldamento adiacenti consentendo l'eliminazione di impianti privati di minore efficienza, a beneficio dell'ambiente.